Home Cabin Charter Noleggio Caicco Pacchetti Altri Servizi

CROCIERA IN CAICCO IN CABINA IN TURCHIA - CHARTER IN CABINA (CABIN CHARTER)


 Cabin Charter

 Group Charter

 Noleggio Caicco

 Pacchetti con Voli

 Altri Servizi

 PORTI DI PARTENZE DEL CAICCO

Il turismo nautico in Turchia è in grande crescita e si ritiene di poter raggiungere i 20.000 posti barca entro il 2005. Molti nuovi marina sono stati costruiti negli ultimi anni e altri sono in fase di realizzazione.

Per tutti coloro che volessero portare la propria imbarcazione in Turchia possono contattare noi. Tramite i nostri collaboratori offriamo sei strutture lungo gli 8.353 Km di costa turca.

BODRUM : Antica Alicarnasso, patria di Erodoto, è situato sulla costa dell'Egeo ed è diventata negli ultimi 20 anni, meta dei vacanzieri del Mediterraneo, con un numero incredibile di negozi, ristoranti e locali per una vita notturna spumeggiante. Un grandioso castello edificato dai Cavalieri di Rodi custodisce l’entrata della Baia di Bodrum, punto di partenza per chi vuole esplorare il tratto migliore della costa Egea. Sin dall’antichitá Bodrum e’ nota per i suoi cantieri di barche e anche oggi continua la tradizionale costruzione di "tirhandil" o "gulet"; sulla banchina del porto ogni giorno decine di caicchi sono pronti a salpare verso le spiagge e le isole circostanti.

Collegata via terra al locale aeroporto è raggiungibile via mare anche dalla Grecia in aliscafo dall'isola di Kos. Dominata dal castello medioevale di S. Pietro del XV sec. Bodrum è la località turistica più gettonata della costa Egea.

 

 

BODRUM

 

 Gökova:

 

GOLFO DI GOKOVA : Le rive montagnose del golfo di Gokova non permettono di visitare questo tratto di costa se non in barca: da Karaada (Isola Nera) dove le sorgenti di acqua minerale sgorgano dalle pareti di una grotta, fino all’estremita’ del golfo, dove si erge il monte Kiran coperto di foreste fino a 1.000 mt e dall’isoletta di Orak alla sabbia dell’isola di Cleopatra che ospita l’antica Cedrai. Il colore del mare varia dal blu piu’ profondo al turchese chiaro, riflettendo le montagne circostanti come in uno specchio.

 

GOLFO DI HISARONU : Il tratto di mare che divide la penisola di Bozburun dalla penisola di Datca è un’altra zona dalla bellezza mozzafiato: fortezze medievali e antiche vestigia su isolotti dove la vegetazione arriva fino all’acqua, minuscole insenature dove solo poche barche possono entrare contemporaneamente e graziosi piccoli villaggi che meritano senz’altro una visita.

 

KNIDOS : Sulla punta estrema della penisola di Datca si trovano le rovine di Knidos. La fama di questo importante centro artistico dell’antichita’ e’ dovuta alla celebre statua di Afrodite scolpita da Prassitele e al culto di Apollo nel tempio di Capo Tropio. In discreto stato di conservazione il teatro, l’odeon e l’acropoli.

 

MARMARIS : Dopo Ekincik, uno degli ormeggi preferiti dai naviganti nel punto d’incontro fra l’Egeo e il Mediterraneo, si raggiunge Marmaris, uno tra i porti turistici piu’ animati della Turchia, incastonato tra monti, pinete e un mare di un blu incredibile. İnnumerevoli negozi, caffe’ e ristoranti invitano a farsi tentare dalla cucina turca o dallo shopping;  E' il porto di partenza ideale delle crociere lungo la costa turca in luoghi ancori incantati navigando tra miti e rovine di civiltà antiche. Collegata via terra all'aeroporto di Dalaman e raggiungibile con comodi voli oppure via mare dalla Grecia tramite collegamenti giornalieri in aliscafo da Rodi. Immersa in una vasta baia e circondata da una pineta di 86.000 ettari, Marmaris sorge sul sito dell'antica Physikos. Simbolo della città è il castello di architettura Ottomana e voluto da Solimano il Magnifico, il quale lo fece erigere nel 1521 quale roccaforte in una crociata contro i vicini Cavalieri di Rodi .da non mancare una visita questo castello medievale che domina la citta’: attraverso i suoi merli si gode di uno splendido panorama su tutta la baia.

 

PORTO DI MARMARIS

Göcek / DALAMAN:

 

FETHIYE : Importante porticciolo, situato su una bellissima baia punteggiata di isole. Splendida la natura ed eccezionale l’aspetto storico-archeologico; l’antica Telmessos conserva importanti resti del suo passato, fra questi notevole è la necropoli rupestre con sepolcri scavati nella roccia, tra cui la tomba di Aminta del 4˚ secolo a.C. A pochi chilometri dal centro si trova la magnifica spiaggia di Oludeniz (mare morto), una laguna interna che una duna di sabbia separa dal mare aperto, certamente la spiaggia piu’ fotografata della Turchia, unica e assolutamente spettacolare.

Kalkan / KAS :

KAS : Tranquillo villaggio di pescatori trasformato ormai in una vivace stazione balneare, che non ha perso pero’ le proprie caratteristiche umane e paesaggistiche. Dell’antica Antiphellos sono rimaste solo alcune tombe rupestri, ma il fascino della localita’ c’è sempre ed è un piacere fermarsi a curiosare nei negozi o passeggiare lungo la promenade "Akdeniz".

KEKOVA : Uno delle scoperte degli ultimi anni, le cui acque trasparenti lasciano intravedere le rovine sommerse di antichi insediamenti. L’isola si raggiunge dal porto Ucagiz, approdando vicino a Tersane piccolo villaggio dominato da un castello di epoca bizantina, borgo marinaro che fu covo dei pirati e base del commercio degli schiavi; da visitare una grande chiesa bizantina e un'antico arsenale.

OLYMPOS : Una delle citta’ piu’ conosciute dell’antica Licia. İ resti sono pochi ma il posto è molto pittoresco; un piccolo fiume divide in due l’area e sfocia in una bella spiaggia sabbiosa.

PHASELIS : Fondata forse da coloni dorici nel 690 a.C., su un promontorio che si stende ai piedi del Monte Olympos, fu approdo dai marinai fenici, nascondiglio di pirati e grande centro commerciale. In mezzo alla vegetazione che giunge fino al mare, sono ancora riconoscibili i tre porti, l’acquedotto, le terme, il teatro e una via monumentale, un tempo fiancheggiatada portici.

ANTALYA è la più rinomata stazione balneare della Turchia. Città attraente con i suoi viali e il vecchio e pittoresco quartiere di Kaleici con vecchie case in legno a ridosso delle mura della città fondata nel II sec. a.C. da Attalo,re di Pergamo. Punto ideale di partenza per tutti coloro che vogliono abbinare alla crociera un tour della Turchia o un soggiorno mare. FETHIYE.

KALEICI / ANTALYA

 

Porto di Kemer / ANTALYA

KEMER : Il tratto di costa compreso tra Olympos e Antalya, dove la regione della Licia lascia il posto alla Pamphilya, è identificato con il nome di ‘COSTA TURCHESE’. Il blu del mare e del cielo si fondono con il verde del Parco Nazionale Bey Daglari, un’estensione di quasi 70.000 ettari. Capitale di questo spettacolare paesaggio è senz’altro Kemer, una stazione balneare che offre strutture turistiche di vario livello, un porto turistico ben attrezzato, una grande varieta’ di caffe’ e negozi, nonchè il Parco di Yoruk, dove si possono vedere gli artigiani locali al lavoro.

 

Per la vela imbarchi anche da

Çesme / IZMIR:

ISOLE GRECHE

ISOLA DI RODI : Capoluogo, centro amministrativo ed economico faceva risiedere qui il Dio Sole; nel 5˚ secolo a.C. fu costruito il Colosso di Rodi, una delle sette meravilgie del mondo. Rodi è un’affascinante fusione di antico e moderno con la cittadina medievale, il palazzo dei Grandi Maestri, e il villaggio di Lindos, sulla costa meridionale, con le pittoresche case bianche dominate dall’antica acropoli.

ISOLA DI SIMI : Una piccola isola a sole 20 miglia marine da Rodi, proprio di fronte alla penisola di Bozburun. Secondo la tradizione mitologica qui nacquero le tre Grazie. Incantevole il porticciolo, ricco di caratteristici negozzietti e taverne, molto belle le spiagge di Nanoú, Marathoúnta e Dsissálona.

ISOLA DI KOS : Nel 5˚ secolo a.C. vi nacque Ippocrate, padre della medicina moderna; è la terza del Dodecanneso in ordine di grandezza, rinomata per le lunghe spiagge e i rigogliosi terreni, è ricca di testimonianze storiche e archeologiche.

ISOLA DI LEROS : Le sue coste alternano insenature e promontori. Il capoluogo è costituito dall’insieme di tre villaggi: Hagia Marina, Platanos e Pantèli. Nella zona dell’antica acropoli si trova il Castello Veneziano, ristrutturato dai Cavalieri di S.Giovanni, interessante la Biblioteca Comunale, e la chiesa di Hagia Paraskevi.

ISOLA DI PATMOS : Il clima mite, il cielo limpidisimo, i litorali frastagliati, le numerose chiesette sottolineano la sacralita’ dell’isola e danno un’immagine di bellezza straordinaria. Il capoluogo, Patmos (Hora), si estende sotto le mura del monastero di Haghios Ioannis, che ospita una delle maggiori biblioteche della Grecia con 900 manoscritti, 2.000 libri stampati e ben 13.000 documenti, tra i quali il piu’ antico è Vangelo di Marco del 6˚ sec d.C. A pochi chilometri si puo’ visitare la Grotta dell’Apocalisse, dove si dice vivesse l’apostolo Giovanni durante l’esilio dall’Impero Romano.

 

Distanze marittime (in miglia)

Bodrum                  
 44 Datça                
90 45 Marmaris              
118 96 50 Fethiye            
128 112 66 45 Kalkan          
146 130 84 55 18 Kaş        
164 148 102 74 35 18 Kekova      
179 161 115 88 53 35 20 Finike    
210 194 148 119 91 73 58 44 Kemer  
230 214 172 139 111 83 70 57 20 Antalya

 

La Migliore Vacanza è ...                       una Crociera sul Caicco

 

 

 

333-3250141 "Italia 7/24"

 

© Copyright 2003 - 2018 by Turchia.Net e TurchiaOnline.Net Tutti i Diritti Riservati.  

P.IVA: 08424821000 - C.F.: KNKBHM65T11Z243T